Benvenuto nel sito dell'Associazione Ottavo Colle - Per entrare nella mailing list scrivici a: info@ottavocolle.it
Assemblea 13 Ottobre 2012: fermiamo l'I-60 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 23 Marzo 2012 11:41

GRANDE MANIFESTAZIONE PUBBLICA
PER SALVARE I NOSTRI QUARTIERI DAL TRAFFICO E DAL DEGRADO

SABATO 13 Ottobre ai Granai

Manifestazione contro il degrado che genererà il nuovo quartiere in Via Ballarin-Via di Grottaperfetta



Il Coordinamento spontaneo Cittadini per la Salvaguardia dei Beni Comuni, a cui aderiamo in toto, dopo le rilevanti iniziative legali, giudiziarie, parlamentari (vedi qui sotto), si appresta a realizzare quella altrettanto rilevante e più complessa di tutte: far sentire la nostra voce, quella di Cittadini con la C maiuscola e non di sudditi di un apparato politico ormai allo sbando.

Negli ultimi mesi ci siamo dati molto da fare.

A Luglio, dopo avere raccolto oltre 3000 € da voi cittadini (GRAZIE!)  abbiamo depositato il ricorso al TAR,che accusa Regione, Comune e costruttori di numerose gravi illegittimità nei vari procedimenti che hanno portato all'I-60.
Grazie ad un isolato (anche se tardivo) appoggio di un importante senatore, è stata presentata una nuova circostanziata interrogazione parlamentare, dopo che un'altra presentata nel 2011 era rimasta senza risposta, ed anche
un esposto in Procura per le conseguenze penali di tali illegittimità.
Stiamo predisponendo una diffida alla Soprintendenza Archeologica per le sue negligenze sulla salvaguardia degli stupendi resti archeologici trovati nell'area, per cui chiederemo la creazione di un Parco Archeologico.

Adesso è necessario richiamare l'attenzione dei media su questo scandalo.
Per questo abbiamo indetto una

GRANDE MANIFESTAZIONE  pubblica

vicino al parcheggio frontale dei Granai, a cui dobbiamo partecipare in TANTI !

SABATO 13 OTTOBRE dalle 10:30
Alla rotatoria dei Granai

Spargete la voce il più possibile, PARTECIPATE E FATE PARTECIPARE, per dire:

NO ai 400 mila metri cubi denominati "progetto I60"

NO alla tangenziale a 4 corsie che rappresenterebbe una ferita per il nostro quartiere, le cui conseguenze immaginiamo tutti

SI alla salvaguardia dei beni archeologici e al Parco Archeologico

SI alla tutela dell'interesse collettivo alla salute, alla salubrità, all'ambiente, alla mobilità sostenibile.

Diamo la spallata definitiva alla protervia, all'ignavia di coloro che fingono di non sapere, non vedere, non sentire, rassegnandosi all'ineluttabile.

NON RASSEGNATEVI DI FRONTE ALL'ARROGANZA
ALZATE LA TESTA E FATEVI SENTIRE !

L'unione fa la forza, non saremo soli e non sarà la solita iniziativa/dibattito che, pur interessante non produce risultati immediati. Ci sarà una sorpresa finale che, ovviamente, non sveliamo in anticipo, con mobilitazione dei mass-media e l'impegno del senatore  che ci ha seguito nelle ultime iniziative.

Diffondete il messaggio, è sufficiente che ciascuno di voi porti parenti e amici: il numero è essenziale, lo testimoniano le battaglie vincenti dei comitati.

Scaricate QUI il nostro volantino, fotocopiatelo e diffondetelo ovunque voi possiate !


Chi vuol collaborare attivamente con il Coordinamento può mandare una e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo

Per altre informazioni:
www.stop-i60.org



SPARGI la VOCE e DIFFONDI la LOCANDINA dell'EVENTO!
Scarica  QUIla locandina.
 

Associazione Ottavo Colle
Cittadini per la
Salvaguardia dei Beni Comuni
Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio



LAST_UPDATED2
 
Assemblea 22 Giugno 2012: fermiamo l'I-60 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 23 Marzo 2012 11:41

GRANDE ASSEMBLEA CON I CITTADINI
PER FERMARE LA CATASTROFE AMBIENTALE I-60


 

Intervenite in massa e dite la vostra per bloccare lo sconsiderato progetto dell’I-60, 400.000 metri cubi di cemento tra Via di Grottaperfetta e Via Ballarin.

Il ricorso al TAR è pronto e verrà depositato a breve.

SPARGI la VOCE e DIFFONDI la LOCANDINA dell'EVENTO!
Scarica QUI la locandina.
 


Cittadini per la Salvaguardia dei Beni Comuni



LAST_UPDATED2
 
Approvata la delibera che ci affogherà di traffico PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 13 Aprile 2012 23:12
Nonostante il fallimento del piano del traffico urbano, nonostante la fame di servizi pubblici su ferro,  il Comune continua nella sua politica di favorire il traffico privato, con una manovra a dir poco irregolare. E' stata approvata il 16 Marzo 2012 la delibera n.20, che oltre ad approvare l'ennesima compensazione edificatoria, in barba al principio di tutela del bene comune, prevede il declassamento del tratto di tangenziale che va da Via di Vigna Murata a Via del Tintoretto, da strada di scorrimento a strada di quartiere, MANTENENDO PERO' LA SEZIONE A 4 CORSIE, quindi sostanzialmente mantenendo la capacità di flusso e gli impatti di una strada di scorrimento.
Questa operazione è stata avallata in pieno dal Municipio XI che ha votato, il 28 Luglio 2011, senza un minimo di confronto con i cittadini,  il parere favorevole alla delibera sui progetti della Tangenziale, del Centro Commerciale e del grattacielo di 14 piani nel nostro quartiere.
La realizzazione della strada è ancora una volta appaltata ai privati, che lucrano e speculano grazie alla incapacità del Comune a realizzare infrastrutture. Le costruzioni sopra menzionate richiedono infatti una variante al Piano Regolatore, giustificabile solo dal  fatto che il costruttore realizzi un'opera pubblica, per l'appunto il pezzo di Tangenziale.

E' evidente l'intenzione di spezzettare l'opera prevista nel PRG dal GRA a Via di Grottaperfetta, realizzandone pezzi in tempi diversi, dividendo i comitati (alcuni di quali ingenuamente accettano delle promesse pre-elettorali), per procedere poi nel disegno complessivo di creare le condizioni (la Tangenziale) per rendere edificabili i grandi spazi verdi privati ancora esistenti nei nostri quartieri, come la valle della Cecchignola e l'I60.

Scaricate il testo della delibera approvata e leggetela attentamente....

Salva
LAST_UPDATED2
 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 08 Maggio 2012 21:46

Inizia la Battaglia per Roma:

DIFENDIAMO I BENI COMUNI
DAL DEGRADO E DAL CEMENTO SELVAGGIO


Cari amici, il Forum italiano dei movimenti per la terra e il paesaggio è un movimento nazionale che, sul modello del Forum per l’Acqua pubblica, vuole portare avanti azioni in grado di tutelare il Paesaggio dalla deregulation e dal cemento selvaggio. Attualmente conta tra gli aderenti 69 associazioni nazionali e 628 comitati/organizzazioni locali.

Il Coordinamento di Roma e provincia è nato grazie all’iniziativa e alla collaborazione di alcuni comitati e associazioni, oggi ne comprende oltre 50 tra cui la nostra Associazione. Stiamo cominciando a crescere e abbiamo avviato un percorso per aggregare le energie positive della città e poterci battere in modo più incisivo per il fine comune.
Numerosissime sono le vertenze che cittadini consapevoli avviano ogni anno contro le Amministrazioni e contro i soliti gruppi di interesse, per tutelare i NOSTRI paesaggi: per la difesa del verde dalla speculazione e dai rifiuti, per la richiesta di qualità e di decoro nelle piazze, viali, giardini, per bloccare il dilagare dei PUP, degli impianti pubblicitari, del commercio ambulante, per chiedere una mobilità sostenibile.

Ebbene questi cittadini STANNO DIFENDENDO IL PAESAGGIO DI ROMA.

Il paesaggio infatti è “un territorio, quale viene percepito dalle persone, il cui carattere deriva dalle azioni ed interazioni di fattori naturali e/o umani“ (Convenzione Europea del Paesaggio) ed è, come sappiamo, tutelato dalla Costituzione che “tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione” (Art. 9).
Laddove le Amministrazioni non riescono o non vogliono ad assolvere a questo compito, devono intervenire direttamente i cittadini. Ci accusano spesso di fare “battaglie di cortile”, ma questi “cortili” contengono paesaggi di grande valore, ambientale, sociale e culturale, ed è giusto tutelarli.

Il Convegno del 18 Maggio
intende consolidare il processo di aggregazione tra comitati e associazioni romane, stimolare la partecipazione attiva perché solo insieme possiamo farcela, ascoltare i problemi di tutti e definire un programma comune di azioni da intraprendere per cambiare le cose con forza, per modificare le leggi vigenti, ad esempio in ambito urbanistico (abolizione delle compensazioni e della deregulation).
Il Forum, data la sua scala nazionale, può ottenere risultati duraturi, ad esempio a livello legislativo.

Vi invitiamo perciò a partecipare, per una battaglia comune in difesa di Roma.


Scaricate e diffondete la locandina.

Per informazioni e adesioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo


LAST_UPDATED2
 
Ricorso al TAR contro l'I-60 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 23 Marzo 2012 11:41

PARTE IL RICORSO AL TAR
SULLO SCONSIDERATO INTERVENTO EDILIZIO I-60

 

Molti cittadini, indignati dal silenzio delle forze politiche e ambientaliste nazionali, hanno manifestato la disponibilità ad opporsi allo sconsiderato progetto dell’I-60, 400.000 metri cubi di cemento tra Via di Grottaperfetta e Via Ballarin.

In seguito ad un ennesimo accesso formale agli atti presentato da un avvocato, abbiamo saputo che è stata stipulata la Convenzione Urbanistica tra il Comune di Roma e il consorzio di costruttori.

Questo è l’atto finale che preclude all’inizio dell’edificazione.Per fermare il progetto E' NECESSARIO IMPUGNARLO al Tribunale Amministrativo Regionale.

Per questo scopo è nato un comitato spontaneo di cittadini, che comprende la nostra Associazione, il Comitato Ballarin, l'Associazione Europa Insieme, il comitato di Via Berto, e alcuni dei partecipanti al Coordinamento STOP I-60.
Questo comitato si chiama: Cittadini per la Salvaguardia dei Beni Comuni

Decine di cittadini si sono già espressi per sostenere economicamente il ricorso. Stiamo preparando due assemblee  in cui spiegheremo i dettagli del progetto e del ricorso. Speriamo di poter avere la presenza anche dell’avvocato. In quella fase raccoglieremo i soldi per il ricorso.

Pensiamo di farne due in modo da dare a tutti la possibilità di venire. Iscrivetevi alla mailing list Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo , e vi faremo sapere le date delle assemblee.

Continuate a diffondere la voce e il volantino che trovate QUI  in cui chiediamo il supporto per il ricorso.

Forza, diamoci da fare, perché solo INSIEME POSSIAMO FARCELA!!
 

Cittadini per la Salvaguardia dei Beni Comuni




LAST_UPDATED2
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 6